Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Tu sei qui: Home / Aree tematiche / Abitare / Affitto / Comunicazione di cessione di fabbricato e comunicazione di ospitalità di cittadino straniero
Aree tematiche

Abitare

immagine testata abitare

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Comunicazione di cessione di fabbricato e comunicazione di ospitalità di cittadino straniero

Cessione di fabbricato a cittadini italiani o cittadini stranieri comunitari

Chiunque, per un periodo superiore a 1 mese, consenta l'uso esclusivo di un fabbricato o parte di esso, o ne ceda la proprietà o il godimento, (es. ospitalità, comodato d'uso, locazione, ecc.) a cittadini italiani o cittadini stranieri comunitari, ha l'obbligo di darne comunicazione all'Autorità di Pubblica Sicurezza entro 48 ore.
In seguito alla normativa sotto indicata (*), la registrazione presso l'Agenzia delle Entrate dei contratti di locazione, di comodato d'uso o di vendita immobiliare assorbe l'obbligo di comunicazione di cessione di fabbricato e pertanto, solo in questi casi, la comunicazione non deve essere fatta.

Dove
La comunicazione deve essere consegnata all'Ufficio Cessione di  fabbricato della Questura

Modulo cessione di fabbricato

(*) L'art. 3, comma 3, del decreto legislativo 14 marzo 2011, n. 23, ha stabilito (con decorrenza 7 aprile 2011) che non sussiste più l'obbligo della separata comunicazione di "cessione di fabbricato" qualora sia stato registrato il relativo contratto di locazione
(*) L'art. 5, comma 1, lettera d), e comma 4, del decreto-legge 13 maggio 2011, n. 70, entrato in vigore il 14 maggio 2011, convertito dalla legge 12 luglio 2011, n. 106, ha esteso tale assorbimento dell'obbligo di comunicare l'avvenuta cessione anche ai casi di avvenuta registrazione dei contratti di trasferimento aventi ad oggetto immobili o comunque diritti immobiliari.


Cessione di fabbricato e/o ospitalità di cittadini  stranieri extracomunitari

(art. 7  Dl.gs 25.07.1998 n° 286 - Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero)

Chiunque, a qualsiasi titolo, dia alloggio, ospiti un cittadino straniero extracomunitario o apolide (anche se parente o affine), ceda allo stesso la proprieta' o il godimento di beni immobili (es. locazione, ospitalità, comodato d'uso, vendita ecc), oppure lo assuma  alle proprie dipendenze, ha l'obbligo di darne comunicazione all'Autorità di Pubblica Sicurezza entro 48 ore.

Dove
La comunicazione deve essere consegnata all'Ufficio Immigrazione della Questura

Modulo cessione fabbricato e/o ospitalità cittadino straniero extracomunitario

Data dell'ultimo aggiornamento:
17/12/2014
Dove Rivolgersi
Via Giovanni Palatucci, 15
Tel: 059/410768
Fax: 059/410865
da lunedi a sabato 8.15-11.00

Comunicazione di cessione di fabbricato e comunicazione di ospitalità di cittadino straniero