Erogazione di contributi a inquilini morosi incolpevoli

Il Comune ha pubblicato il nuovo bando. Ampliata la fascia dei potenziali beneficiari.

I contributi sono destinati a inquilini che non riescono a pagare l’affitto a causa di una consistente riduzione della capacità reddituale dovuta soprattutto a motivi conseguenti la perdita o la riduzione dell’attività lavorativa.  

Rispetto al bando precedente ci sono alcune importanti novità: sono stati rivisti i criteri, le modalità di accesso al contributo e le finalità per rendere maggiormente efficace l’utilizzo delle risorse.

Tra le cause della diminuzione della capacità reddituale del nucleo familiare, oltre a cassa integrazione, perdita del lavoro, infortunio o grave malattia di uno dei componenti, viene introdotta, accanto alla perdita completa, la significativa riduzione del lavoro anche per chi esercita attività autonoma e l’uscita dal nucleo familiare, in seguito a divorzio o separazione, di un componente che contribuiva al reddito in modo significativo.

Si allarga, inoltre, la finalizzazione dei contributi con la possibilità di sanare completamente la morosità attraverso contributi che possono arrivare anche fino a 8mila euro, mentre in precedenza era solo possibile differire lo sfratto per la durata dei mesi saldati con un contributo non eccedente i 3mila euro.

Il nuovo bando offre anche la possibilità di lavorare in via preventiva a favore delle famiglie che, in procinto di essere sfrattate, hanno l’esigenza di trovare una nuova soluzione abitativa; i contributi potranno quindi servire anche al pagamento della cauzione dell’alloggio e di alcune mensilità del nuovo contratto di locazione.

Per poter fare domanda occorre avere un reddito Ise non superiore a 35 mila euro o derivante da attività lavorativa con un valore Isee non superiore a 26 mila euro; essere titolare di un contratto di locazione e destinatario di atto di intimazione di sfratto per morosità con citazione per la convalida.

Modalità di presentazione delle domande

Le domande di partecipazione devono essere presentate su moduli predisposti dal Comune di Modena, presso l’ufficio Servizi per la Casa e l’Abitare Sociale - Settore Politiche Sociali
Sede: Via Santi, 60
Orari: lunedì e giovedì 9.00 - 13.00 e 14.30 - 17.30. Si ricorda che gli uffici resteranno chiusi lunedì 14 agosto.

 

 I contributi verranno erogati fino a esaurimento delle risorse a disposizione a seguito della presentazione delle domande.

Vai alla scheda informativa