Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Punto d'ascolto antidiscriminazione

E' un luogo d'accoglienza, di ascolto, orientamento e supporto  per chiunque si senta vittima di discriminazione a causa del proprio genere, della provenienza geografica o dell'origine etnica,della fede religiosa, della disabilità fisica o psichica,dell'età, dell'orientamento sessuale o altre condizioni sociali e individuali.
Rivolge la propria azione al contrasto verso  qualunque tipo di discriminazione.

Fa parte della Rete Regionale e della Rete contro le discriminazioni della Regione Emilia-Romagna.

Il servizio è gratuito e si  rivolge  a tutto il territorio provinciale.

E' possibile rivolgersi al Punto d'Ascolto antidiscriminazione per avere:

  • ascolto,
  • orientamento
  • informazioni  

 

Altre attività che le scuole e altri soggetti del territorio possono attivare gratuitamente :

  • Strappa l'etichetta - laboratori rivolti a classi delle scuole superiori finalizzati a riconoscere i pregiudizi e gli stereotipi in se stessi e negli altri, a come elaborarli e a come gestirli. Si utilizza  una metodologia partecipata.
  • Realizzazione di percorsi rivolti ad operatori dei Servizi e dei Soggetti del territorio interessati
  • Organizzazione di seminari realizzati in collaborazione con la Facoltà di Giurisprudenza dell'università di Modena e Reggio Emilia
  • Bullismo Plurale è un'iniziativa rivolta alle scuole superiori in occasione della giornata mondiale di lotta contro il razzismo

 

Link utili

Pagina dedicata sul sito della Regione Emilia  Romagna
Unar

Data dell'ultimo aggiornamento:
12/11/2015
Sede e recapiti

Via Nicolo' dell'Abate, 74 - Modena - MO - 41121

Telefono: 059/2033472

Orario: Lunedì e giovedì 16.30 - 18.30

Punto d